Le scuole giuste per trovare lavoro

loader

trovare lavoro

Fonte: www.sky.it

Dal 22 gennaio gli studenti delle scuole medie saranno impegnati nella scelta dell’indirizzo di studi per i prossimi cinque anni scolastici con l’unico obiettivo di raggiungere l’agognato diploma di maturità. Spesso lo stesso diploma può consentire l’accesso diretto al mercato del lavoro, proprio per questo in tanti tra studenti e familiari sono indecisi su quale indirizzo intraprendere. A dare una mano e sciogliere gli ultimi dubbi ci pensa AlmaDiploma, portale di orientamento che ha analizzato i dati degli ultimi anni sulla condizione occupazionale e formativa a distanza di uno, tre e cinque anni dalla maturità.

L’indagine riguarda i diplomati degli anni 2014, 2012 e 2010 e coinvolge circa 101 mila studenti che hanno terminato gli studi. Dall’analisi emerge come gli iscritti alle scuole tecniche e professionali hanno maggiori possibilità di partecipare a stage aziendali e di conseguenza ad una eventuale assunzione di lavoro. Per quanto riguarda coloro che sono iscritti al liceo la situazione è totalmente differente ed è quasi obbligatorio per loro conseguire anche la laurea per poi immettersi nel mondo del lavoro.

Per gli studenti della Lombardia e del Piemonte c’è un ulteriore strumento che permette di ottenere informazioni sull’efficacia degli istituti sempre tenendo conto delle prospettive lavorative. Il portale EduscopioLavoro.it, progettato e realizzato dalla Fondazione Giovanni Agnelli con il Centro di Ricerca Interuniversitario per i Servizi di Pubblica utilità dell’Università Milano Bicocca, mette a confronto le scuole di un determinato territorio scelto dallo studente nel raggio di 10, 20 o 30 chilometri dal proprio comune di residenza. Dopo aver impostato i filtri il portale crea una graduatoria su tre indicatori: la percentuale di diplomati «occupati» che hanno lavorato per più di sei mesi nei due anni successivi al diploma; il tempo di attesa per il primo contratto significativo; la coerenza tra studi fatti e lavoro.

John Elkann, vice presidente della Fondazione, ha presentato il progetto con queste parole: “La scelta del percorso di studi dopo le medie, della scuola superiore più adeguata alle aspirazioni e ai talenti di ciascuno, è un momento fondamentale. Da due anni la Fondazione Agnelli propone Eduscopio che ci dice come le scuole superiori italiane preparano all’università. Con EduscopioLavoro ci rivolgiamo agli studenti che non intendono o non sanno ancora se proseguire con gli studi e accedere all’università, mostrando loro in modo chiaro le prospettive occupazionali dei diplomati degli istituti tecnici e professionali”.

EduscopioLavoro, come riportato dal sito ufficiale, prova a dare una risposta chiara alle domande “Se frequentassi questa scuola…troverei lavoro dopo il diploma?; quanto tempo impiegherei per avere un primo contratto di lavoro significativo; farei quello per cui ho studiato e mi sono preparato o si tratterebbe di un lavoro qualsiasi?”

loader

Claudio Cafarelli

Claudio Cafarelli

Classe '85. Fondatore e direttore responsabile di MaiDireCalcio, testata giornalistica sportiva. Istintivo sognatore napoletano, laureato in Economia e giornalista pubblicista per passione. Vivo sulla terra, ma il mare è il mio habitat naturale.
Claudio Cafarelli

Iscriviti alla nostra
newsletter

Registrati e ricevi interessanti
opportunità di lavoro
direttamente dalle aziende

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *