Apple Park, sede tutta in vetro ed i dipendenti ci sbattono contro

loader

Lo scorso anno è stato inaugurato l’Apple Park, nuovo quartier generale di Apple. Sostituisce la sede originale in 1 Infinite Loop, inaugurato nel 1993. Si tratta di una struttura ipertecnologica costruita in gran parte in vetro. Ha subito colpito per il suo design innovativo e per la presenza di porte e pareti tutte in vetro. Un vero gioiello costato 5 miliardi di dollari che però sta dando i primi problemi, davvero insoliti. Secondo alcune fonti americane, che citano documenti interni, ci sono stati almeno due incidenti gravi all’interno della struttura. Due uomini sono andati a sbattere contro i vetri provocandosi lesioni e tagli. Entrambi sono stati ricoverati in ospedale per lesioni e tagli.

Incidenti nell’Apple Park, possibile violazione della legge

Ciò che preoccupa la Apple è che questi incidenti potrebbero essere identificati come una violazione della legge della California. Nello stato ci sono norme che regolano la vita sui posti di lavoro che Apple, in questi casi, potrebbe violare. Si richiede infatti che “i dipendenti siano protetti contro il rischio di attraversare il vetro con barriere o con segni evidenti e durevoli”. Voci interne parlano anche di altri piccoli incidenti che non hanno richiesto l’intervento dei medici. Inoltre la Apple non è stata fatta oggetto di citazioni da parte delle autorità locali sulla sicurezza occupazionale e sulla salute.

Post-it per evitare ulteriori incidenti

Un portavoce del Dipartimento per le relazioni industriali della California ha però specificato che in caso di violazione di legge l’azienda potrebbe essere soggetta a multe e ad altre misure coercitive che la obblighino ad affrontare il problema. Nel frattempo per evitare ulteriori danni, la maggior parte dei dipendenti sta utilizzati dei semplici post-it per segnalare vetri o “trappole” difficili da riconoscere. La curiosità, oltre agli incidenti davvero bizzarri, è data dalle cause che hanno portato i dipendenti ad avere ferite e tagli. In entrambi i casi ospedalizzati i pazienti hanno raccontato di essere stati distratti dal proprio Iphone. Testa bassa sul dispositivo mobile e poca attenzione alla strada da fare all’interno del luogo di lavoro.

Apple Park e le rigide misure di sicurezza

I media statunitensi hanno chiesto ad Apple di commentare il problema ma non c’è stata alcuna risposta. Le eventuali misure adottate per risolvere la questione sono difficili da determinare, in quanto Apple mantiene una stretta copertura sul nuovo campus. Cook ha detto durante l’incontro annuale degli azionisti della società che al pubblico non sarà mai permesso di vedere l’interno dell’Apple Park senza un badge Apple.

 

 

loader

Claudio Cafarelli

Claudio Cafarelli

Classe '85. Fondatore e direttore responsabile di MaiDireCalcio, testata giornalistica sportiva. Istintivo sognatore napoletano, laureato in Economia e giornalista pubblicista per passione. Vivo sulla terra, ma il mare è il mio habitat naturale.
Claudio Cafarelli

Iscriviti alla nostra
newsletter

Registrati e ricevi interessanti
opportunità di lavoro
direttamente dalle aziende

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *